Messenger

Messenger Vs Email Marketing

Comunicare con i propri clienti è fondamentale. Una volta acquisito un cliente è importante coltivare la relazione per fidelizzarlo. 

Le email sono lo strumento più utilizzato per raggiungere questo obiettivo. Non c’è azienda operante sul web che non invii periodicamente una newsletter ai propri clienti, per proporre nuovi prodotti/promozioni e soprattutto per ricordare al cliente che esistiamo ed evitare di essere dimenticati. 

Vediamo ora tutti gli obiettivi dell’ Email Marketing e come si possono raggiungere in modo più efficace con l’implementazione di Facebook Chat Bot e con il Messenger Marketing.

 

Obiettivo 1: creare una lista di subscriber

 

EMAIL MARKETING

Per comunicare con i propri clienti è necessario avere una lista. Con l’email marketing l’obiettivo è ottenere l’indirizzo email del cliente per poter comunicare con lui tramite newsletter. 

Ottenere un indirizzo email non è così semplice. 

Molti ecommerce per esempio hanno come principale fonte di indirizzi email gli ordini effettuati dagli utenti. Per ogni ordine infatti è possibile ottenere la mail e se il cliente accetta di essere contattato per scopi commerciali, può essere inserito nella lista di subscriber. 

In alternativa all’acquisto online, per ottenere un indirizzo email bisogna chiedere all’utente di registrarsi e non è una cosa semplice. l’iscrizione alle newsletter è spesso vista con fastidio ed è un’operazione difficile da scalare in breve tempo.

Ma vediamo ora lo stesso obiettivo con il Messenger Marketing.

 

MESSENGER MARKETING

Creare una lista di subscriber con il Messenger Marketing è tutta un’altra cosa. 

Infatti ogni utente che interagisce con un chat bot diventa automaticamente subscriber e può essere contattato in futuro proprio come in una normale newsletter via email. Anche in questo caso, come per le email, l’utente può decidere di disiscriversi, ma le potenzialità di acquisire nuovi iscritti sono moltissime. 

Ad esempio, immaginate di poter avere come iscritti tutte le persone che interagiscono con la chat su Facebook o sul vostro sito, oppure tutte le persone che commentano i vostri post su Facebook o che semplicemente cliccano un vostro annuncio pubblicitario su Facebook. O ancora, tutte le persone che cliccano un vostro link. In automatico diventano iscritti alla vostra lista di contatti e potranno essere ricontattati via chat in Facebook Messenger. 

Questo strumento offre la possibilità di creare liste di iscritti molto velocemente e a costi molto inferiori rispetto alle email.

Saranno tutti utenti interessati perchè hanno scelto loro di interagire con il vostro brand o la vostra azienda. 

Un altro vantaggio di quest strumento è che è molto più semplice avere tra gli iscritti utenti che non sono ancora diventati clienti ma che hanno appena conosciuto la vostra azienda e sono ancora nella fase informativa precedente all’acquisto. 

Ad esempio un utente sta cercando online un’azienda che venda un determinato prodotto. Entrato nel vostro sito usa la vostra chat (oppure interagisce con un annuncio pubblicitario su Facebook). L’utente è automaticamente iscritto e potete contattarlo in seguito. Nel frattempo l’utente consulterà anche i prodotti della vostra concorrenza, ma verrà ricontattato via chat su Facebook solo da voi e le potenzialità di offrirgli il vostro prodotto o promozioni particolari vi daranno un vantaggio competitivo rispetto a tutti gli altri competitors. 

subscriber chat bot facebook

 

 

Obiettivo 2: profilare gli utenti 

 

EMAIL MARKETING

Profilare gli utenti è fondamentale nella comunicazione online. 

Solo profilando bene gli utenti possiamo inviare il giusto messaggio ad ogni iscritto alla nostra lista. 

Nell’email marketing la profilazione è molto complicata. Alzi la mano chi invia le newsletter a tutti i propri iscritti senza nessuna differenza!

La maggior parte delle aziende invia lo stesso messaggio email a tutti gli utenti senza considerare alcuni parametri come ad esempio: il sesso, l’ultimo prodotto acquistato, le preferenze del cliente, le interazione con esso e molto altro. 

Fare questo significa sparare nel mucchio e sperare che il messaggio inviato sia gradito da qualche utente. 

Profilare gli utenti con l’email marketing è possibile, ma molto complesso e necessita di investimenti importanti.

 

MESSENGER MARKETING

I chat bot su Facebook sono perfetti per la profilazione. 

Infatti per ogni iscritto sappiamo automaticamente il sesso (perchè presente nel proprio profilo Facebook) e con quale chat bot della nostra azienda ha interagito in passato. Sappiamo quindi con esattezza tutti messaggi e le promozioni che ha già visto e sappiamo anche tutte le risposte che ha dato durante la chat con il bot. 

Ad esempio possiamo chiedere agli utenti se preferiscono il mare o la montagna e in base alla loro risposta inviare la promozione per la Sardegna agli amanti del mare e quella del Trentino per gli amanti della montagna. 

Le possibilità sono infinite e sono semplici da creare perchè gli utenti rispondono alle chat! Quanti utenti rispondono alle newsletter?

audience chat bot

 

Obiettivo 3: interagire con gli utenti

 

EMAIL MARKETING

Se si tratta di comunicare c’è bisogno di un flusso bidirezionale. Con le newsletter via email quasi sempre c’è solo l’azienda che comunica con il cliente, senza che quest’ultimo risponda o commenti. In altre parole non sappiamo cosa pensa il cliente quando legge una email perchè quasi mai risponde. 

Le email sono uno strumento freddo che non permette di creare una vera comunicazione. 

I chat bot invece…

 

MESSENGER MARKETING

Tutto cambia con i chat bot.

Ogni comunicazione da inviare ai clienti sarà fatta tramite chat e l’utente è portato a rispondere in chat. I bot verranno programmati per gestire in modo automatico la conversazione con l’utente e ci sarà uno scambio di domande e risposte reali. Il bot potrà partire con l’idea di proporre un determinato servizio ma poi cambiare idea in base alle risposte fornite dall’utente. 

Il tutto programmato nei dettagli in precedenza. 

L’interazione è importante sia per distinguersi dalla concorrenza, sia per ottenere informazioni importanti dall’utente per servirlo nel modo migliore.

interazioni chat bot messenger

Obiettivo 4: essere originali

 

EMAIL MARKETING

Essere originali paga. 

Essere originali con l’email marketing è molto complesso. 

 

MESSENGER MARKETING

A differenza delle email, i chat bot sono una tecnologia molto recente e ancora poco utilizzata. 

Il solo fatto di avere un chat bot vi rende diversi dai vostri concorrenti e quindi originali. 

Non tutti i vostri iscritti acquisteranno il vostro prodotto, ma sicuramente non vi dimenticheranno così facilmente. 

 

interazione chat bot

 

interazione chat bot facebook

 

In conclusione, le email sono uno strumento importante e da continuare ad utilizzare. Ma se si vuole dare una svolta al proprio business bisogna cercare sempre nuovi canali di acquisizione. Facebook Messenger con i suoi 1.3 miliardi di utenti è il canale dove poter trovare tutti i propri potenziali clienti.

Se vuoi qualcosa che non hai mai avuto, devi fare qualcosa che non hai mai fatto

La Comunicazione Digitale 2.0

Quando si decide di aprire un e-commerce la decisione tra Email Marketing e Chatbot è la prima scelta ardua che si è costretti a fare.

Come si vuole comunicare con il cliente? Con un sistema di email o in maniera più interattiva utilizzando Facebook Messenger? Dove è meglio investire? Sul classico o su un sistema più moderno e accattivante?

Il rapporto con il cliente che si crea tramite i Chatbot è unico perché avviene in real time e velocemente. Viene utilizzata una piattaforma che è al passo con i tempi, i Social Media, che noi utilizziamo ogni giorno.

Infatti pensiamoci, quando ci svegliamo è facile che la prima cosa che facciamo è prendere il cellulare e mandare qualche messaggio tramite Messenger, Telegram o WhatsApp a qualche amico o parente lontano.

I Chatbot si inseriscono nella nostra vita con l’idea di diventare i nostri primi supporter o quelli che sanno bene cosa stiamo cercando quindi interagiscono con noi.

Per un’azienda utilizzare questo tipo di strumento equivale ad ottimizzare i tempi, perché? Il motivo è elementare, le persone con cui questi robot intelligenti comunicano sono potenziali utenti che si sono avvicinati al nostro brand perché curiosi o perché cercavano proprio quello che noi vendiamo.

A questo punto viene a crearsi quindi una discussione in cui il Chatbot raccoglie varie informazioni che poi saranno trasferite all’azienda che potrà a sua volta ricontattare direttamente il potenziale cliente.

Il sistema è davvero funzionale e dinamico. Certamente non è statico come quello dell’Email Marketing, queste infatti a differenza dei Chatbot sono unidirezionali.

Proviamo infatti a pensare quante volte abbiamo risposto a delle newsletter che ripetutamente arrivavano nelle nostre caselle di posta. Molto spesso seppur interessanti si tendono a non leggere, a venire accantonate o gettate nello spam.

Il tasso di risposta nelle email è del 19%, per i Chatbot invece siamo attorno al 90%. Praticamente ciò significa che per l’89% le email vengono proprio ignorate, nemmeno aperte. Gran bella differenza!

Un motivo di questa importante disparità è sicuramente la velocità, se per aprire un’email e rispondere ci vuole qualche decina di minuti, per un Chatbot è tutta questione di secondi e anzi, diventa anche divertente.

Dalle Lettere all’Email Marketing fino ai Chatbot

Quindi, se andiamo per ordine nella storia del marketing, troviamo all’inizio dei tempi il marketing cartaceo, pubblicità tramite volantini direttamente nella vostra casella di posta a casa. Le classiche lettere che si inserivano fra una raccomandata e un’altra. Quelle che ad un certo punto finivano direttamente nel cestino.

Questo tipo di strumento è stato quindi velocemente superato e sostituito con le email marketing che a sua volta ora saranno sostituite dai Chatbot.

Ma in sostanza, qual è la tecnica dei Chatbot? Immaginiamo un prodotto, vogliamo vedere se il cliente è interessato o meno. Facciamo la domanda diretta e indichiamo due possibili opzioni: link del prodotto e un tasto con un “non mi interessa”.

Se il cliente clicca la seconda opzione la conversazione può comunque continuare, possiamo scoprire i motivi per cui il cliente non è interessato e/o proporgli nuove soluzioni. Insomma, possiamo usare questo strumento fino in fondo, tentando di scovare come beneficiare della situazione creatasi.

Utilizzare poi uno strumento come Facebook è garanzia di successo. Tutti usano Facebook. il Chatbot è quindi uno strumento che non interrompe quello che l’utente sta facendo in quel momento. Ecco perché la probabilità che la chat venga aperta è elevatissima.

Il tipo di comunicazione poi è naturale, ciò significa che, pensiamoci, molto spesso ci capita di messaggiare di più rispetto a chiamare direttamente. Minuti spesi a scrivere messaggi lunghissimi quando con una chiamata si risolverebbe subito tutto.

Ecco perché comunque utilizzare i Chatbot è anche sinonimo di garanzia di successo dal momento che è il metodo preferito da ognuno. Leva l’imbarazzo delle chiamate, è veloce e istantaneo.

I Chatbot sono Rivoluzionari e Sceglierli Significa Essere al Passo Con i Tempi

I Chatbot sono la svolta. Hanno ormai rivoluzionato il mondo della comunicazione, lo hanno stravolto. A differenza dell’email, il modello istantaneo di risposta che propongono è perfetto.

Sono sempre disponibili, 24/7, in qualunque posto tu ti possa trovare reagiscono ai messaggi e rispondono, senza limitazioni. Sono i migliori supporter proprio perché sono una presenza costante. Il cliente acquista quindi fiducia nell’azienda perché si sente sempre a un passo da questa.

Le due piattaforme che hanno sviluppato queste integrazioni sono principalmente Telegram e Facebook. I Chatbot sono disponibili sempre, che sia Natale, Pasqua o Ferragosto. Non esistono straordinari, non esiste la stanchezza per questi robot. Ci sono sempre, e questo basta.

Un altro vantaggio che va considerato è la simultaneità delle conversazioni. Non è che se il Chatbot è impegnato con un utente allora l’altro utente dovrà aspettare prima di ricevere una qualche risposta, il Chatbot può contattare allo stesso momento un numero illimitato di persone senza aver bisogno di una email. Il target è quindi infinito.

Se inizialmente per questo tipo di attività si dovevano impiegare un numero enorme di persone che dovevano essere impegnate esclusivamente in questo, ora questo impiego è superfluo, ora ci pensa l’intelligenza artificiale, il simpatico bot.

 

I Bot sono gli Assistenti Personali di Ogni Utente

Le persone potrebbero utilizzare a loro vantaggio i bot, chiedere rispetto allo stile di un qualche prodotto come un capo di abbigliamento, consigliare dei luoghi da visitare ad un bot che tratta di viaggi.

Le funzionalità sono tantissime, questo permette di dare un tocco migliore e più personale al Chatbot stesso. Il Chatbot si crea infatti in base ai nostri interessi, si costruisce, si modella secondo quanto noi gli diciamo.

Un ultimo punto su cui soffermarci è la ripetitività. Questi Chatbot sono essenziali soprattutto perché, pur facendo sempre lo stesso lavoro, facendo quasi sempre le stesse domande, non si stancano e non commettono errori.

Un Email Marketing può invece contenere più errori dal momento che è stata ideata e ripetutamente inviata da un umano.

È arrivato il momento di scegliere la qualità, ovvero scegliere i Chatbot fatti su misura per voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *